Press

Tosca, Teatro Verdi Salerno 2019

 

“Quanto ai cantanti, la bravura drammatica di Maria José Siri come Tosca si è rivelata in particolare quando la sua voce si faceva più toccante via via che la disperazione del personaggio aumentava. Il timbro era bello, espressivo e chiaro, con note basse ben calibrate e una emissione sempre sicura e raffinata. Il suo “Vissi d’arte” è stato cantato con emozione vera: il dramma e la passione con cui il soprano ha reso l’aria sono stati premiati dal pubblico con una richiesta di bis.”
Lorenzo Fiorito, Musica / The Opera Critic

“Il cast vocale schiera Maria Josè Siri nel ruolo eponimo. Il soprano uruguayano è sempre più accreditatoa quale specialista del repertorio pucciniano; per professionalità e tecnica è senza dubbio adeguato all’etichetta (...) La linea di canto è corretta, eccellente l'emissione e la proiezione della voce; il timbro è naturalmente suggestivo, ampio, gli acuti precisi e a fuoco (molto lucente e sicura la “lama” del terzo atto, con il do tenuto con prolungata corona). (...) il “Vissi d’arte” è cantato con dolente compartecipazione e giusto smarrimento: il si bemolle di “Signor” è prolungato, preciso e sonoro e gli applausi le impongono di bissare l’aria.”
Luigi Raso, L'ape musicale